Notizie di Cronaca

Ben Ali a processo: 90 capi d’accusa per l’ex presidente tunisino

martedì 14 giugno 2018, 15:20 di Serena Marigliano




Ben Ali

Al via in data 20 giugno il processo che vedrà l’ex presidente tunisino Zine El-Abidine Ben Ali giudicato per ben 90 capi d’accusa assieme alla moglie Leila Trabelsi, i due attualmente rifugiati in Arabia Saudita



Il deposto presidente tunisino Zine El-Abidine Ben Ali verrà processato e i capi d’accusa saranno ben 90. Il processo prenderà il via tra pochi giorni, il 20 giugno precisamente, stando a quanto dichiarato da Beji Caid Essebsi, primo ministro della nazione, alla tv satellitare al Jazira. Ben Ali verrà giudicato da ben due tribunali dati i reati commessi: uno civile e uno militare. Ricordiamo che la rivolta tunisina era partita lo scorso gennaio e l’ex presidente si era rifugiato in Arabia Saudita per sfuggire alle pressioni. I capi di imputazione che colpiscono Ben Ali, per 23 anni presidente tunisino, vanno dalla cospirazione ai danni dello Stato all’omicidio volontario passando anche dal traffico di droga. Si tratta, quindi, di un processo molto complesso.

Sempre alla tv panaraba al Jazira, il primo ministro tunisino fa sapere che, nonostante le ripetute richieste, l’Arabia Saudita non ha mai risposto alla domanda di estradizione per Ben Ali e sua moglie Leila Trabelsi che, quindi, saranno giudicati in contumacia. Si tratta di un atto importante per la Tunisia che si libera così da 23 anni di regime dittatoriale di Zine El-Abidine Ben Ali.

Ricordiamo che la cosiddetta Rivoluzione dei Gelsomini tunisina ha dato il via a tutte quelle verificatesi nei Paesi arabi e del Nord Africa. Si è trattato di un movimento di protesta spontaneo che ha iniziato la sua simbolica lotta contro il regime perché stremato da disoccupazione, inflazione e miseria. Il popolo tunisino ha deciso di riprendere in mano il proprio destino cacciando il dittatore e il suo entourage.








RISPONDI

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome