Notizie Economia -> Crisi economica

Crisi economica: colazione sempre più cara

lunedì 28 marzo 2018, 13:29 di Redazione




colazione in crisi

La crisi economica si fa sentire anche sugli alimenti della colazione che diventa inevitabilmente più cara, facendo così rinunciare gli italiani al bar

Fare colazione al bar costa sempre più agli italiani: solo nell’ultimo anno c’è stato un incremento dei costi pari al 13% e, di conseguenza, cresce il numero di coloro che non si concedono più questo piccolo piacere mattutino (+15%). A confermarlo è una ricerca condotta dall’associazione dei consumatori Adoc, e resa nota da Adnokronos.




Sempre più italiani decidono di saltare la colazione al mattino (il 7% in più rispetto al 2007). Solo durante il weekend, la percentuale di coloro che preferisce fare colazione a casa piuttosto che al bar scende (77% rispetto all’86% durante la settimana).La ricerca ha anche messo in evidenza le tipologie di colazione degli italiani: il 60%  fa una colazione semplice, con una bevanda e da un alimento, mentre solo l’11% la fa abbondante.

Il presidente dell’Adoc, Carlo Pilieri, ha dichiarato che anche i prezzi dei prodotti usati per la colazione domestica sono sensibilmente rincarati: “la crisi economica è ovunque e si avverte addirittura sin dal mattino durante la colazione. Tra le mura domestiche -continua Pilieri- i rialzi maggiori sono a carico di frutta (+11,1%), dei succhi di frutta (+7,6%), e delle merendine preconfezionate (+7,3%) così come del burro (+5,5%). Vi sono rincari anche per lo zucchero (+2,9%) e il miele (+3,4%) o ancora il latte (+1,8%) e infine i cereali (+1,9%). Stranamente sono rimasti stabili soltanto le fette biscottate e il pancarré”.

Per quanto riguarda i prodotti più consumati al bar, si osserva che un semplice cappuccino è aumentato del 9% circa mentre un panino del 6,4% o ancora un tramezzino invece del 2,3%. Al bar sono stabili solo il tè e il caffè al ginseng. Questo aumento dei prezzi incide non solo sulle tasche degli italiani, ma anche sulle loro abitudini quotidiane. In calo, infatti, il numero di coloro che vanno ancora a fare colazione al bar.







RISPONDI

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome