Notizie Salute

Dieta e psiche: perdere peso aiuta la memoria

mercoledì 20 aprile 2018, 10:32 di Serena Marigliano




Perdere peso

Uno studio della Kent State University ha dimostrato come perdere peso aiuta il nostro cervello a migliorare le capacità cognitive

Perdere peso aiuterebbe a ritrovare la concentrazione e aumenterebbe le capacità di memorizzazione. A dirlo gli esperti della statunitense Kent State University, che hanno osservato gli effetti sulla memoria della perdita di peso. Per portare avanti la ricerca è stato individuato un campione di soggetti sottoposti a chirurgia bariatrica, un particolare intervento che serve  a ridurre il grasso corporeo.

E’ stato, pertanto, dimostrato che, analizzando la memoria dei suddetti pazienti 12 settimane dopo l’operazione, i miglioramenti per quanto riguarda le capacità cognitive sono notevoli ed evidenti. I risultati della ricerca sono apparsi sulla  rivista rivista specializzata nel settore della chirurgia atta a debellare l’obesità Surgery for Obesity and Related Diseases.

Nella ricerca sono stati osservati ben 150 pazienti tra cui 109 operati. Su questi sono state condotte delle analisi collettive che hanno dimostrato che la perdita di peso improvvisa fa migliorare le facoltà cognitive che invece vengono irrimediabilmente inficiate dall’obesità e questo perché la pressione alta, le apnee notturne, il diabete, danneggiano il cervello.

La notizia potrebbe essere un incentivo per chi vuole perdere peso e si lamenta di non riuscire a memorizzare e trovare la concentrazione adatta. Perdere peso, in ogni caso, fa comunque bene alla salute in generale. Sono, però, ovviamente da evitare le diete fai da te, quelle estreme e il digiuno. Per dimagrire bisogna usare accortezza e cervello, lo stesso che risulta irreversibilmente rovinato da alti gradi di obesità.






RISPONDI

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome