Notizie Economia -> Conto corrente

Estratto conto: il rendiconto del conto corrente

venerdì 8 aprile 2018, 20:35 di Redazione




Estratto conto

L’estratto conto è il sunto delle varie operazioni bancarie su un determinato conto corrente, dai movimenti del cliente fino alle operazioni della banca

Oggigiorno si sente spesso parlare di home banking, conti corrente online, conti deposito e altri prodotti bancari di vario genere. Ma cos’è un estratto conto? Ecco una piccola guida per far luce su un documento di basilare importanza per tutti i titolari di un conto corrente. Questo perché l’estratto conto è proprio quel mezzo che la banca utilizza per il rendicontare al correntista le operazioni effettuate e lo stato del conto corrente, con riferimento ad un dato lasso di tempo.




Leggendo un estratto conto potremmo avere molte notizie utili sul nostro conto. Si può, infatti, monitorare il saldo iniziale e quello  finale del periodo di riferimento e controllare le operazioni effettuate nel periodo preso in considerazione (mezzo utile per verificare se ci sono state operazioni anomale). Sull’estratto conto verranno indicate in maniera chiara l’ammontare delle commissioni che la banca applica per le singole operazioni, così come le spese di tenuta e gestione del conto stesso. Saranno indicati gli interessi creditori e quelli debitori, ma, soprattutto, si potrà verificare lo stato di salute del nostro conto e assicurarsi del fatto che quest’ultimo, sempre per quanto concerne il lasso di tempo preso in esame, non sia andato in “rosso”.

La frequenza con cui il correntista riceve questo documento varia in base alla volontà dello stesso: di solito si può ricevere mensilmente, ogni tre, sei mesi o un anno. Qualora si riscontrassero anomalie nell’estratto conto (ad esempio prelevamenti mai effettuati, omissioni di vario genere o errori), il correntista può contestare lo stesso alla banca.







RISPONDI

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome