Notizie Economia

Home Banking: banca via Internet e telefono

mercoledì 13 aprile 2018, 10:43 di Serena Marigliano




Banca da casa



Si parla tanto oggigiorno di Home Banking, ma di cosa si tratta? Innanzitutto diciamo che letteralmente home banking significa “banca da casa”. Con questa locuzione vengono indicate tutte le operazioni bancarie che possono essere effettuate da casa senza necessità di andare direttamente presso uno sportello di una filiale: significa, quindi, che talune operazioni possono essere fatte da casa (da qui Home Banking).

Questa modalità di “fare banca” s’è evoluta grazie allo sviluppo di Internet e comprende non solo l’Internet banking, ma anche il mobile o phone banking, grazie a cui si può accedere ai vari servizi bancari grazie alla rete di telefonia fissa e tramite l’utilizzo di sistemi di Interactive Voice Response o operatori.

Grazie allo sviluppo dell’home banking sono nate vere e proprie banche totalmente online: questi istituti  di credito non posseggono filiali e/o sportelli presso cui recarsi, ma le operazioni sono eseguibili solo ed esclusivamente online. Un’innovazione assoluta per chi cerca un risparmio in termini di tempo, perché così si saltano le lunghe e noiose file.

Inoltre, queste banche online spesso praticano tassi d’interesse molto più vantaggiosi rispetto a quelli proposti dagli enti creditizi canonici, così come più convenienti sono i conti correnti online che sono a costo quasi zero. Questo perché le banche aderenti all’home banking non hanno costi che riguardano eventuali infrastrutture.

Ad oggi i servizi di home banking più diffusi sono la visione dell’estratto conto, i bonifici bancari online, le ricariche dei cellulari e i vari pagamenti online.








RISPONDI

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome