Notizie Vacanze

Mozziconi di sigaretta in spiaggia: quando i fumatori inquinano

mercoledì 27 luglio 2018, 20:13 di Barbara Torretti




Mozziconi nella sabbia

Se il vademecum del buon fumatore obbliga al rispetto delle persone poste nelle vicinanze, gli innumerevoli mozziconi che ogni anno regnano indisturbati sulle spiagge italiane denotano la maleducazione del fumatore medio



Tuffarsi in un mare limpido, riuscire a osservare con chiarezza il fondale e prendersi la tintarella su una spiaggia pulita, sono sicuramente le caratteristiche di un sogno estivo che tutti noi abbiamo. Purtroppo non sempre la visione onirica riflette quella che è invece la realtà: l’uomo non è ancora in grado di rispettare questo patrimonio naturale che è appunto il mare.

A indicare il cattivo comportamento della gente sulle spiagge sono non soltanto i rifiuti, ma anche i mozziconi di sigarette che ormai inquinano le spiagge italiane. L’associazione ambientalista Marevivo evidenzia che i mozziconi, oltre a essere altamente nocivi se ingeriti dai bambini, impiegano da 1 a 5 anni per la biodegradazione.
Marevivo ha stimato oltre 12 milioni di mozziconi di sigarette abbandonati sulle nostre spiagge, sfuggiti, a causa della loro dimensione, ai rastrelli pulisci-spiagge. A questo proposito, il 6 e 7 agosto l’associazione lancerà la campagna per la salvaguardia delle coste italiane intitolata Ma il mare non vale una cicca? avente come testimonial dell’ evento l’attrice italiana Margherita Buy, al fine di liberare le spiagge da questi fastidiosi e pericolosi intrusi. L’interessante iniziativa prevede la distribuzione di centomila posacenere tascabili da parte di mille volontari in 330 spiagge italiane con chiaro intento di sensibilizzazione. I posacenere sono lavabili, riutilizzabili e accompagnati da un vademecum.

Si spera che l’iniziativa si riveli davvero utile e che i fumatori (in Italia sono circa 12 milioni) inizino a rispettare l’ambiente che frequentano lasciandolo pulito come la natura offre loro. Se smettere di fumare è per molti un’impresa pressoché impossibile, molto più facile si rivela invece usare quel minimo di accortezze e di bon ton del fumatore per non infastidire chi ci è accanto.








RISPONDI

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome