Notizie Casa -> Mutuo

Mutuo Woolwich per l’acquisto o la ristrutturazione

venerdì 15 aprile 2018, 19:58 di Serena Marigliano




Mutuo Woolwich



Dopo l’innalzamento dei tassi di interesse ad opera della Bance Centrale Europea, molti riscoprono il vantaggio del tasso fisso per quanto riguarda i mutui erogati per l’acquisto o la ristrutturazione di una casa. Tra le offerte a tasso fisso, scegliamo di presentarvi i mutui proposti dalla Banca Woolwich, del gruppo Barclays. Incominciamo con il precisare che il mutuo in questione viene erogato per l’acquisto o la ristrutturazione della propria casa e l’importo massimo che viene dato in prestito è pari al 70% del valore stimato dell’immobile, mentre l’importo minimo richiedibile è di 70.000 euro.

Il mutuo per casa Woolwich viene rimborsato in comode rate, come detto a tasso fisso, con cadenza mensile. La somma ricevuta deve essere restituita in minimo 10 anni e massimo 30. Viene richiesta, per ottenere il prestito, un’ipoteca pari al 150% della somma erogata.

Ma vediamo quali sono i prerequisiti che si devono avere per accedere a questa offerta del mutuo casa di Banca Woolwich. Innanzitutto colui che chiede il prestito non deve aver superato la soglia degli 85 anni al momento della fine del pagamento del debito. Possono richiedere il mutuo per la casa i lavoratori autonomi che presentano dichiarazione dei redditi da minimo due anni e i lavoratori dipendenti, assunti a tempo indeterminato da almeno sei mesi.

Per quanto riguarda le spese annesse all’accensione del mutuo: la perizia è a carico del richiedente, per la stipula è previsto un atto pubblico con notaio di fiducia  della banca. Se il cliente vuole il suo notaio di fiducia, Barclays deve accettare la figura e, in ogni caso, le spese sono a carico del mutuatario.

Infine, obbligatoria è l’assicurazione per scoppio, incendio e altre catastrofi riguardanti la casa.








RISPONDI

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome