Notizie Economia -> Prestito

Quinto BancoPosta: prestito per dipendenti INPS e INPDAP

martedì 18 ottobre 2018, 13:15 di Antony Coia




Quinto BancoPosta: prestito per dipendenti INPS e INPDAP

Quinto BancoPosta è il prestito dedicato ai dipendenti INPS e INPDAP che con questo potranno usufruire serenamente di una linea di credito costruita su misura

Quinto BancoPosta è un prestito personale di Poste Italiane riservato ai dipendenti INPS e INPDAP che potranno così usufruire di un finanziamento su misura, secondo le loro disponibilità finanziarie. Quinto BancoPosta è un prestito totalmente libero ed offre infatti la possibilità di accedervi anche in assenza di un conto corrente postale oppure in caso della presenza di altri finanziamenti in corso, anche presso altri istituti bancari.




Con il prestito personale Quinto BancoPosta la rata di rimborso è trattenuta direttamente dalla busta paga e pertanto il suo peso sarà meno incisivo, soprattutto in relazione alla possibilità di coprire l’importo richiesto attraverso comode rate la cui durata può variare dai 36 ai 120 mesi. L’importo finanziabile invece è strettamente collegato all’importo della pensione che dovrà essere certificato dall’ente previdenziale.

Quinto BancoPosta è un prestito che, oltre alla semplicità e sicurezza, vanta anche tantissima convenienza poiché sono abbattute sia le commissioni accessorie che eventuali penali per estinzione anticipata del debito residuo. La richiesta di Quinto BancoPosta è corredata da una copertura assicurativa sulla vita obbligatoria che sarà garantita dal Fondo Rischi INPDAP.

Per richiedere Quinto BancoPosta è sufficiente presentarsi presso l’ufficio postale più vicino alla volta di maggiori informazioni. Il prestito personale, se approvato dall’istituto creditizio erogante che in tal caso è Deutsche Bank S.p.a., sarà inviato, a scelta, tramite accredito sul Conto BancoPosta, via bonifico elettronico presso qualunque banca oppure ancora attraverso un assegno postale vidimato.

Quinto BancoPosta: prestito per dipendenti INPS e INPDAP







RISPONDI

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome