Notizie Economia -> Crisi economica

Risparmi e crisi economica: gli italiani risparmiano sempre meno

mercoledì 15 giugno 2018, 17:54 di Serena Marigliano




Risparmi degli italiani

Dati preoccupanti quello che emergono da un ricerca di Adusbef e Federconsumatori e che, riguardanti i risparmi degli italiani nell’anno 2010, dimostrano come questi abbiano perso in soli 12 mesi il 50% del loro potere di risparmio

Calano i risparmi delle famiglie a causa della crisi. Sicuramente non è un fenomeno di cui ci accorgiamo solo ora, ma questa osservazione arriva in un momento in cui, per sanare il debito pubblico, si devono fare dei tagli sostanziali che comporteranno maggiori spese per le famiglie che, quindi, riusciranno a risparmiare ancora meno rispetto al periodo immediatamente precedente alla crisi. Se a questo aggiungiamo la contrazione del mercato del lavoro nonché quella degli stipendi, si capisce che oggigiorno risparmiare è una cosa alquanto difficile da fare. Naturalmente tutto ciò incide sullo stile di vita delle famiglie italiane che si trovano a dover fronteggiare sempre più spesso delle situazioni di emergenza.




Proviamo a quantificare quanto di meno risparmiano i cittadini italiani oggi rispetto al periodo ante crisi: le associazioni dei consumatori Adusbef e Federconsumatori fanno qualche stima e fanno notare che 30,6 sono i miliardi di euro che gli italiani hanno risparmiato lo scorso anno. Sicuramente, dato il periodo, non son pochi, ma non sono nulla se si pensa che nel 2008 si risparmiava il doppio (+44%), ossia 55,4 miliardi. Naturalmente, fare un paragone con un anno qualsiasi prima della crisi è assolutamente indicativo della situazione: prendendo come esempio il 2002, vediamo che si risparmiavano ben 95 miliardi di euro.

Il divario tra prima e dopo la crisi, quindi, è evidente agli occhi di tutti coloro che analizzano suddetti dati. Tuttavia, una nota positiva è che l’Italia, pur avendo un debito pubblico molto elevato, non ha un alto debito privato e quindi non può finire come Grecia o Portogallo che sono in una situazione disastrosa.







RISPONDI

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome