Notizie di Cronaca -> Sarah Scazzi

Sarah Scazzi: isolato Dna dell’assassino

venerdì 8 aprile 2018, 18:18 di Redazione




Sabrina Misseri e Ivano Russo

Gli inquirenti al lavoro sul caso dell’omicidio di Sarah Scazzi confermano di aver isolato un codice genetico che potrebbe far risalire all’assassino

Possibile svolta nelle indagini per l’uccisione della piccola Sarah Scazzi: secondo quanto detto nella puntata di ieri sera di Matrix, il programma d’approfondimento di Canale 5, un nuovo Dna sarebbe stato trovato sul corpo della ragazzina e isolato grazie a minuziose analisi. Adesso la traccia verrà confrontata con i Dna di Cosima Serrano, del fratello di Michele Misseri, Cosimo e di Ivano Russo, amico sia della vittima che della presunta assassina, Sabrina.

Ricordiamo che proprio l’altro giorno i tre erano stati sottoposti al tampone per prelevare i loro Dna. Ma oggi nuova intervista di Ivano Russo alla Vita in Diretta. Il ragazzo, a quanto pensano in molti, sarebbe stato la causa scatenante dell’ira di Sabrina che sarebbe poi sfociata nell’uccisione della piccola Sarah.

Il giovane di Avetrana, considerato il bello del gruppo di cui la Misseri si era invaghita, ha confessato di essere molto turbato da tutta questa storia, ribadendo con forza di non essere assolutamente indagato ma, piuttosto, un testimone dell’intera vicenda. Chiamato per la prova del Dna, il Russo non ha opposto alcuna resistenza al prelievo ed è stato molto disponibile con gli investigatori che adesso stanno compiendo delle approfondite indagini cellulare di Sarah Scazzi.

Ad Ivano è stato chiesto se è possibile un ritrovamento del suo Dna sul telefonino della ragazza e lui ha testualmente risposto: ”Non lo so. Penso che magari manipolandolo qualche giorno prima, allora ci possa essere”.

Ovviamente Ivano s’è proclamato ancora una volta totalmente estraneo ai fatti di quel 26 agosto, giorno, ormai, tristemente noto.






RISPONDI

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome