Notizie Spettacolo -> Musica

The Doors a 40 anni dalla scomparsa di Jim Morrison

domenica 3 luglio 2018, 21:18 di Barbara Torretti




Jim Morrison

A quarant’anni dalla scomparsa di Jim Morrison, il mondo intero ricorda il talento del grande cantante rock attraverso le canzoni dei The Doors, recentemente apparse anche al cinema col film When you’re strange

Il 3 luglio del 1971 moriva a Parigi a soli 27 anni Jim Morrison, l’affascinante e tormentato leader della celebre rock band statunitense dei The Doors.  Per celebrare i quarant’anni della scomparsa di questo poeta-cantante soprannominato “il Re Lucertola”, i suoi fan si sono impegnati in una grande attività commemorativa che ha previsto, tra le diverse manifestazioni, un simbolico pellegrinaggio al Père-Lachaise a Parigi, il celebre cimitero in cui Jim Morrison è sepolto.




Alcuni speciali televisivi riproporranno frammenti dei concerti dei Doors e alcune delle loro canzoni che ormai sono diventate per molti un modello da seguire e da imitare. La poesia, l’eccesso e la liberazione che la loro musica sussurra e omaggia, la voce seducente e idilliaca di Jim Morrison che attraversa l’anima, sono radicati nel cuore e nella mente dei loro fan che non possono dimenticare questa band leggendaria. Ascoltare le loro canzoni significa non far morire i Doors e soprattutto rendere immortale Jim Morrison, e di questo i loro seguaci ne sono consci.

Anche il regista Tom DiCillo ricorda quest’immensa figura carismatica del rock con When you’re strange, un film documentario uscito nelle sale italiane il 21 giugno scorso, che ripercorre la carriera dei Doors, con i loro testi e i loro concerti fino alla tragico giorno della morte del loro leader.

Il 40° anniversario di Jim Morrison può essere celebrato in più modi anche da chi non può spostarsi per il pellegrinaggio o per le manifestazioni: basta ascoltare una sua canzone (Light My Fire, Break on Through, Riders on the Storm, The End…)  per omaggiare colui che attualmente è considerato uno dei più grandi cantanti rock della storia.







RISPONDI

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome