Notizie Vacanze -> Vacanze di Pasqua

Vacanze di Pasqua fai da te all’insegna del risparmio

lunedì 2 aprile 2019, 18:42 di Antony Coia




Vacanze di Pasqua fai da te all'insegna del risparmio

Gli italiani non si lasciano vincere dalla crisi economica e rilanciano la sfida per le vacanze di Pasqua 2019, optando per il turismo fai-da-te e per le mete economiche, rigorosamente nazionali

Con le vacanze di Pasqua alle porte e la recessione economica alle calcagna, uno degli interrogativi più in voga tra gli italiani è proprio quello su dove e come passare le festività pasquali visti i pochi dindi a disposizione. Come già preannunciato nel corso delle vacanze estive dello scorso anno, l’italiano ormai preferisce i viaggi in casa per cui tralasciati lidi esteri quali le importanti città europee o le calde mete caraibiche, i vacanzieri tricolore quest’anno se la giocano in casa, sicuri di risparmiare e di agevolare l’economia nazionale.




Una recente indagine sul turismo pasquale a cura di Travelfool dimostra come ancora una volta saranno maggiormente gettonate le destinazioni più economiche. Per spostarsi, gli italiani usufruiranno delle tariffe scontate dei voli low cost delle principali compagnie aeree ma anche dei servizi Trenitalia al fine di compensare il potenziale esubero di spese dovuto al caro benzina. La macchina diventa quindi un mezzo vacanziero tabù. Meno fortunati invece coloro che si sposteranno verso le isole a causa della lievitazione dei costi dei biglietti dei traghetti. Per le vacanze di Pasqua 2019 non sono escluse le ben amate crociere che rappresenteranno una buona fetta del mercato turistico.

Gran parte dell’utenza turistica si concentrerà sulle città d’arte e sulle località balneari. Ancora un volta, proprio come per le vacanze pasquali 2018, la costiera amalfitana, le coste salentine e la Sicilia saranno protagoniste di un seppur breve transito turistico. Firenze, Venezia e Roma godranno anch’esse di un importante flusso di visitatori accorsi per mirarne le bellezze monumentali e artistiche.

In definitiva, in questo ponte pasquale, gli italiani spenderanno meno e meglio, preferendo le gite fuori porta oppure i pranzi in agriturismo anziché nel più classico ristorante.

Albergatori, ristoratori e tutti coloro che offrono servizi correlati al settore vacanziero intanto non registreranno cali imponenti visto l’importante flusso di turisti stranieri che si accinge a raggiungere il Bel Paese, oggi tornato ad essere una convenientissima meta di viaggio per chi naviga in acque migliori, solo economicamente parlando.

Vacanze di Pasqua fai da te all'insegna del risparmio







RISPONDI

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome