Vacanze pasquali 2018: Semana Santa di Siviglia

martedì 29 marzo 2018, 18:39 di Serena Marigliano


A Siviglia la Semana Santa è molto sentita. Le tradizioni religiose della città hanno radici molto antiche e la popolazione è fortemente coinvolta nelle processioni e nelle manifestazioni per la Santa Pasqua. Se vi trovate a Siviglia durante il periodo pasquale o avete intenzione di recarvici per le vostre vacanze, potrete vivere dei momenti indimenticabili e prendere parte a questi riti.

Le processioni sivigliane possono arrivare a raccogliere anche 500.000 persone, fra abitanti a turisti accorsi per le vacanze di Pasqua, che si riversano nelle strade e nelle piazze della città, piene di sfilate, colori, suoni. Famose le processioni delle Vergini, che indossano corone di argento e oro, mantiglie ricamate che lasciano scoperti solo il viso e le mani. Ma l’avvenimento più importante è quello del Giovedì Santo, quando la Vergine della Macarena esce dalla sua chiesa. Durante tutta la settimana ci sono quasi sessanta processioni, organizzate dalle chiese e dai vari quartieri della città.

Come tradizione vuole, tutte le processioni si dirigono verso la Cattedrale di Siviglia, dove le maestranze fanno penitenza dal giorno della Domenica delle Palme sino alla domenica di Pasqua. La “corsa ufficiale”, ossia il percorso delle processioni, attraversale strade delle 57 confraternite, e parte dalla Campana per arrivare alla Puerta de Palos, passando per Sierpes, Plaza de San Francisco e Avenida de la Constitución.

Tutto ciò fa sì che ogni anno Siviglia diventi luogo di ritrovo di fedeli che vengono da ogni parte del mondo per rivivere la Settimana Santa seguendo le antiche tradizioni. Sono poche le città che conservano ancora oggi delle tradizioni così ben radicate.




RISPONDI

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome