Notizie Economia -> Polizza vita

Vita Protetta: polizza vita di Unicredit Banca

martedì 19 aprile 2018, 15:55 di Serena Marigliano




Unicredit Vita Protetta

Vita Protetta è la polizza vita di Unicredit Banca che garantisce una vita serena alla famiglia in caso di morte improvvisa del contraente

L’assicurazione sulla vita è uno strumento molto utile per chi vuole garantire alla propria famiglia una stabilità economica anche in caso di morte improvvisa. Grazie a questo tipo di assicurazioni, oggi sempre più richieste dall’utenza, si aiuta la famiglia a superare le eventuali difficoltà economiche che potrebbero verificarsi in seguito alla morte del congiunto che ha stipulato il contratto.

Tra le tante polizze offerte dalle banche e presenti sul mercato, vi presentiamo quella della Banca Unicredit: Vita Protetta. Si tratta di una polizza vita le cui parole d’ordine sono chiarezza e semplicità: prerequisiti essenziali di ogni polizza assicurativa che deve essere facilmente fruibile dal sottoscrittore.

I premi di Vita Protetta sono a partire da 2 euro e 50 centesimi al mese, con 10 anni di protezione e la sicurezza del prezzo bloccato per tutta la durata del contratto. In caso di morte improvvisa, alla famiglia viene corrisposto un capitale pari a 50 mila euro.

Vita protetta è una polizza a premio ricorrente sulla vita con scelta dei beneficiari, il cui premio viene calcolato, al momento della firma, in base al sesso e all’età del soggetto richiedente. Quest’ultimo, che è sempre una persona fisica, deve poter pagare il premio annualmente, ma  lo stesso può essere rateizzato mensilmente e senza alcun costo, rendendo più leggero il pagamento.

Per sottoscrivere il contratto di polizza vita Vita Protetta si deve presentare un certificato di buona salute oppure sottoporsi a visita medica presso un professionista di fiducia della banca che attesti lo stato di salute del soggetto assicurato. L’età massima per sottoscrivere la polizza è di sessantanni. Si può recedere dal contratto entro 30 giorni dalla data di decorrenza: in questo modo il contraente potrà riottenere il premio versato.






RISPONDI

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome